Better not to know...

rifletto continuamente ... senza prendermi pause per riflettere ...
Rispondi
Avatar utente
micheletur
Messaggi: 448
Iscritto il: mar dic 18, 2018 8:32 am

Better not to know...

Messaggio da micheletur » mar gen 22, 2019 10:20 pm

Ma...... chi se la ricorda questa? :wow:



Che fine ha fatto il Discussologo? :'D Mi manca! <3

Siamo nella sezione "Riflessioni" quindi... cosa ne pensate?

Better to know or not to know?

Secondo voi è meglio sapere tutto o vivere nella convinzione e nella menzogna?
E' un discorso che può avere mille sfumature, mille contesti, mille opinioni... nessuna di queste corretta, ma tutte sacrosante.

:gb101:
E ascoltando del cammino balla Gigi D'Agostino. Questi passi D'Agostino sono Gigi del cammino...

Avatar utente
M.Pia75
Messaggi: 750
Iscritto il: mar dic 18, 2018 2:54 pm
Località: Foggia

Messaggio da M.Pia75 » mer gen 23, 2019 6:02 pm

La verità sempre. Anche se fa male. Anche perché le bugie hanno le gambe corte, quindi meglio sapere subito e non scoprire la cruda verità in modo trasversale. Si soffre il triplo.
The beat, the bass, the drum, the groove. The Gigi Gigi' Style

Avatar utente
Dottor Tanz
Messaggi: 598
Iscritto il: lun dic 17, 2018 10:36 pm
Località: Grottaglie (TA)
INSTAGRAM: carmelo.antonazzo
Contatta:

Messaggio da Dottor Tanz » mer gen 23, 2019 9:27 pm

M.Pia75 ha scritto:
mer gen 23, 2019 6:02 pm
La verità sempre. Anche se fa male. Anche perché le bugie hanno le gambe corte, quindi meglio sapere subito e non scoprire la cruda verità in modo trasversale. Si soffre il triplo.
Verissimo! Quoto ogni singola parola...

Parlo per esperienza personale...

E' meglio sapere le cose dai diretti interessati che non per vie traverse, magari ingigantite dal pettegolezzo....

Ma poi... perchè mentire?

Cosa si conclude mentendo ad una persona?

Non lo capirò mai...

Avatar utente
Marè
Messaggi: 729
Iscritto il: gio feb 14, 2019 7:06 pm

Messaggio da Marè » ven feb 15, 2019 6:17 pm

Sarò atroce, ma secondo me non dovrebbe nemmeno esserci la necessità di discutere di certe cose.
Moltissima gente tende a coprire i propri vuoti interiori affidandosi al triste manuale delle frasi da telefilm o di quei libri tristi e scontati, che ispirano poi film altrettanto banali.
La Verità, insieme al nostro Tempo, è il più grande dono che si possa fare ad una persona.
È un discorso che regge solo per chi ha voglia di stare lì a giustificare la propria inconsistenza, per farsi un’idea sulla vita non serve ispirarsi a scene strappalacrime o a ciò che ci viene costantemente propinato dalla società del Nulla.
Penso che sia impossibile chiedere al vento di soffiare di meno, al sole di splendere meno o all’acqua del mare di essere meno salata, lo stesso vale per l’Onestà.

Una persona Onesta non starà mai a chiedersi cosa sia meglio fare, non esiste colore nella Verità.
Non si può parlare di “bella” Verità o “brutta” Verità.
La Verità è Verità ed è la sola tra le due scelte sulla quale si può edificare qualcosa di costruttivo.

...

La Menzogna non è che lo Specchio di chi non ha una Coscienza, o di chi fa finta di preoccuparsi di quali risultati potrà produrre la “propria” Verità ((visto che parliamo comunque di rapporti umani, dubito ce ne possa essere una Assoluta)).

A chi finge di preoccuparsi per lo stato emotivo dell’altro/a e, pertanto, si culla in uno stato di Menzogne... Omissioni... Silenzi... direi che non ci sarebbe ragione di preoccuparsi, se prima ancora di una *Inconfessabile Verità* ci si preoccupasse di non agire in modo maldestro, scorretto, sleale.

Se ci si preoccupasse in tempo di ciò che le nostre azioni possono concretamente produrre negli altri, spesso non ci sarebbe bisogno di rivelare alcunché.


È ovvio che il discorso è molto più ampio, articolato e complesso,
non è semplice mettere in ordine tutti i pensieri, specialmente quando si tratta di un discorso tanto serio.
Io penso che, in linea di massima, non si possa mai dire “Non sapevo, ho capito dopo...”. Non si capisce nulla dopo, le cose stanno lì, dentro di noi.
Basta guardarle in faccia e dare loro un nome.

È semplice, semplicissimo. Io non credo a chi, quando ormai sul campo ci sono dei feriti gravi, dice che in un determinato momento non poteva prendere una posizione.
Una posizione si può e si deve prendere, Sempre.
Specialmente quando in ballo c’è la vita delle Persone.

Ho ricevuto dei grandi insegnamenti dalla Vita, uno di questi é che anche i nostri “”nemici”” meritano Rispetto.
Il fatto che una persona non ci piaccia o non ci stia simpatica o a cuore, non significa che sia lecito ingannarla.

Chi dice una cosa per un’altra, chi promette e non mantiene, chi omette e si trincera dietro mancate risposte, risposte a metà o pretese a senso unico, non ha nessun Rispetto né per la propria persona, tantomeno per le altre.

...

Non dimentico di tralasciare anche la categoria di chi fa leva sui Sentimenti altrui per farsi rivelare delle cose o per il proprio tornaconto personale.
Gente che pensa sempre ad arricchire la propria posizione e che poi se ne esce con punizioni assurde, esclusiva manifestazione del proprio disagio interiore.

Sono stata ingannata dalle persone a me più care e vicine, del resto chi non lo è stato?
Ma nella Menzogna gli Stupidi sono sempre due (o più di due, dipende dai casi): quello che sta mentendo e quello che sta sprecando il proprio tempo cercando di risolvere l’Inganno.

La Menzogna è Menzogna, in qualsiasi modo venga somministrata.
È qualcosa di indegno che genera sfiducia e sconforto in chi la riceve, e tante altre cose che non sto qui a descrivere.

Nella soffitta di questa Casa dovrebbe esserci ancora una frase meravigliosa scritta da Gigi, una di quelle che io non posso leggere più perché oltre ad essere ingannata, solitamente pago anche il prezzo di chi mi inganna ((ma non ci sono Santi in terra ed io sono troppo petulante e d’accollo per potermi spacciare per tale)).

Il tempo, nel Tempo, ci svela ogni segreto.


Purtroppo non tutto il Tempo, arriva in tempo.
A volte arriva quando è già troppo tardi e non è rimasto solo che distruzione.




Ma anche alla persona più sfiduciata e tradita del mondo, io direi sempre che niente e nessuno può privarci della Forza che Dio ci ha donato.
La Bugia, la mancata Verità o ciò che sia, deve darci la spinta per comprendere quanto importante sia non tacere mai sul reale stato delle cose e a non farci diventare come chi è troppo debole per usare correttezza nei rapporti umani.
🌊

Rispondi